Irrigazione

Irrigazione

E’ importante prendersi cura di aree verdi e giardini attraverso un corretto apporto di acqua. Ottimizzare il consumo di acqua significa anche risparmiare ed essere responsabili, in linea con l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Piante e fiori hanno bisogno di ricevere la giusta quantità di acqua, nei momenti opportuni della giornata e con estrema regolarità, soprattutto in estate quando la temperatura sale. Apportare la giusta quantità di acqua al terreno significa raggiungere a sufficienza le radici, al contrario una quantità insufficiente di acqua può coprire solo strato superficiale del terreno.
I nostri giardinieri esperti e i nostri impiantisti conoscono bene le piante, i fiori e le loro esigenze e sono in grado di valutare, progettare e realizzarre il sistema di irrigazione più idoneo per il tuo giardino e/o spazio esterno, privato o aziendale, garantendoti inoltre manutenzione e assistenza nel corso del tempo.

Installare l’impianto di irrigazione più adatto consente inoltre di consumare la giusta quantità di acqua e quindi di risparmiare: un gesto importante che fa bene non solo “al tuo portafoglio”, ma anche e soprattutto all‘ambiente: sappiamo infatti che uno degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è quello di avere un consumo di responsabile.

Piante e fiori hanno bisogno di ricevere la giusta quantità di acqua, nei momenti opportuni della giornata e con estrema regolarità, soprattutto in estate quando la temperatura sale. Apportare la giusta quantità di acqua al terreno significa raggiungere a sufficienza le radici, al contrario una quantità insufficiente di acqua può coprire solo strato superficiale del terreno.
I nostri giardinieri esperti e i nostri impiantisti conoscono bene le piante, i fiori e le loro esigenze e sono in grado di valutare, progettare e realizzare il sistema di irrigazione più idoneo per il tuo giardino e/o spazio esterno, privato o aziendale, garantendoti inoltre manutenzione e assistenza nel corso del tempo.

Installare l’impianto di irrigazione più adatto consente inoltre di consumare la giusta quantità di acqua e quindi di risparmiare: un gesto importante che fa bene non solo “al tuo portafoglio”, ma anche e soprattutto all‘ambiente: sappiamo infatti che uno degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è quello di avere un consumo di responsabile.


Progettazione impianto di irrigazione

In fase di progettazione scegliamo prima di tutto la quantità di irrigatori necessaria per il tuo spazio verde, come e dove posizionali, come orientarne il getto.
Le tempistiche necessarie per installare il sistema di irrigazione dipendono chiaramente dalla dimensione del tuo giardino/spazio verde e dalla sua complessità.


Installazione sistemi di irrigazione automatizzati

Dopo la progettazione procediamo con l’installazione di impianti di irrigazione automatizzati, regolati quindi da centraline: utilizziamo irrigatori dinamici o statici specifici per il tappeto erboso e ale gocciolanti per le piante poste in aiuole e siepi.

E’ molto vantaggioso installare irrigatori comandati da una centralina automatica, dotati quindi di una centralina automatica (a batteria o con elettrovalvole comandate a 24 volt):

  • ci libera dalla gravosa incombenza di irrigare manualmente il giardino;
  • si possono programmare frequenza, durata e orario dell’irrigazione;
  • consente di fornire ad ogni pianta la giusta quantità di acqua e nei momenti più indicati;
  • consente di risparmiare acqua e tempo poichè è mirata;
  • l’impianto di irrigazione è consigliato anche nel caso delle piantumazioni delle piante giovani: nei primi due anni di vita della pianta, in particolare, è bene apportare regolarmente la giusta quantità di acqua;
  • un impianto di irrigazione ben progettato, oltre che ben realizzato contribuirà molto a mantenere le vostre piante sane e rigogliose per tutto l’anno.


Utilizziamo solo impianti all’avanguardia e tecnologie moderne: centraline wifi, programmazione in bluetooth, collegamenti a sito meteo, sensori pioggia o idrometrici, che leggono l’umidità nel terreno.


Irrigatori statici o dinamici?

  • L’irrigatore statico ha una struttura molto semplice, perchè non ha nessuna parte in movimento. Durante il funzionamento irriga tutta l’area di competenza, nello stesso momento, a “ombrello”. Il raggio di copertura viene quindi stabilito prima, e in un’unica salita l’irrigatore statico è in grado di garantirla.
  • L’irrigatore dinamico ha una struttura più complessa e permette la rotazione del getto, grazie ad un meccanismo interno a turbina. Ciò significa che l’irrigatore, attraverso determinati ingranaggi, contiene una turbina che permette al pistone di ruotare. Noi lo suggeriamo per le aree più grandi. Inoltre, gli irrigatori dinamici consumano meno acqua rispetto a quelli statici, nonostante riescano a coprire aree più ampie; questo perchè l’irrigazione avviene a rotazione e non su tutto l’arco.

Irrigatori goccia a goccia

Installare gli irrigatori goccia a goccia consente di ottenere numerosi vantaggi:

  • risparmio idrico: si azzerano gli sprechi e inoltre si evita il ristagno idrico e la dispersione di acqua per evaporazione;
  • semplicità: l’irrigazione goccia a goccia distribuisce l’acqua in prossimità delle radici;
  • capillarità: distribuisce l’acqua in tutte le direzioni;
  • efficienza. 

Come irrigare un prato a zolle

Una scorretta irrigazione può seriamente danneggiare il prato a zolle. Per questo motivo è importante installare un buon impianto di irrigazione, in grado di irrigare automaticamente il tappeto erboso anche quando si è fuori casa: potrai così goderti le vacanze senza la preoccupazione di doverti prendere cura ogni giorno del tuo giardino o della tua area verde.
Il prato pronto, all’inizio, necessita di essere bagnato tre volte al giorno, perchè deve sempre rimanere umido e deve diventare un tutt’uno con il terreno. Trascorsi i primi venti giorni, dopo che il prato ha quindi “attecchito” ed ha iniziato a radicare, quando sostanzialmente il filo d’erba è cresciuto, è possibile sospendere l’irrigazione per un paio di giorni per consentire al manto erboso di asciugarsi bene ed eseguire quindi il primo taglio dell’erba. 

Sei interessato a questo servizio?